Il mondo delle pietre naturali è oggi rappresentato dalle ben note categorie-tipi di materiali noti come i MARMI, i GRANITI, le PIETRE, gli ONICI, le ARDESIE, ed altre ancora tra le quali gran parte delle pietre preziose; per i profani è opportuno dire che tutto quanto si estrae dalla crosta terrestre è di per se stesso un minerale, o per meglio dire sono tutti degli aggregati di minerali che hanno avuto origine dalle rivoluzioni tettoniche avvenute nei cataclismi delle ere geologiche nelle quali il nostro pianeta si è andato formando.
La terra nella quale viviamo ci offre materiali di escavazione dalla crosta terrestre derivati da eruzioni e effusione del magma incandescente fuoriuscito da vulcani e poi sottoposto a forti pressioni e trasformazioni chimico fisiche che hanno conferito al materiale colori e venature naturali irripetibili di straordinaria bellezza. Non crediamo opportuno dilungarci nella descrizione delle diverse variabili che distinguono un GRANITO (di origine eruttiva-effusiva) da un MARMO (di origine sedimentaria-arenaria) ma è importante sommariamente citare questa loro origine per introdurre poi l'argomento dei materiali derivati dagli stessi ma riprodotti con processi industriali ad altissima tecnologia, capaci oramai di superare largamente le caratteristiche chimico-fisiche dei più importanti materiali naturali con prestazioni fisico meccaniche di straordinaria valenza tecnica; basti pensare alla oramai consolidata produzione artificiale dei diamanti e per quanto è più vicino al nostro settore i cosiddetti “materiali ricomposti” un aggregato di silicati, di quarziti e altri materiali che offrono prestazioni chimico-fisiche-meccaniche eccezionali.





copyright @ ALBERTO MENICHINI - 2006